1) INTRODUZIONE – “Generare alla vita di fede” – L’ispirazione catecumenale della catechesi

“Generare alla vita di fede” – L’ispirazione catecumenale della catechesi

Introduzione

Accompagnare, guidare, educare… all’incontro personale con Cristo nella comunità.

È l’iniziazione cristiana: il processo globale attraverso il quale si diventa cristiani. È un cammino diffuso nel tempo e scandito dall’ascolto della Parola di Dio, dalla celebrazione dei Sacramenti, dall’esercizio di carità e dalla testimonianza dei discepoli del Signore attraverso il quale il credente compie un apprendistato globale della vita cristiana, si impegna a vivere come figlio di Dio, per far parte della comunità parrocchiale, discepoli missionari di Gesù Maestro.

Accompagnare dice che è un cammino da fare insieme, guidare indica che chi ha già mosso alcuni passi, indica la via ad altri; educare chiede il tempo, la costanza e la pazienza della cura e del non cercare risultati immediati.

È un processo che intreccia con gradualità la catechesi (momento di approfondimento e conoscenza della fede), riti e liturgia, carità e testimonianza in una comunità che vive la fraternità.

La catechesi accompagna i battezzati ad assumere una mentalità di fede.

“Educare al pensiero di Cristo, a vedere la storia come Lui, a giudicare la vita come Lui, a scegliere e ad amare come Lui, a sperare come insegna Lui, a vivere in Lui la comunione con il Padre e lo Spirito Santo. In una parola, nutrire e guidare la mentalità di fede: questa è la missione fondamentale di chi fa catechesi a nome della Chiesa”. (RdC, 38)

Con Generare alla vita di fede (Vicenza 2013) la nostra diocesi si orienta all’ispirazione catecumenale della catechesi di iniziazione cristiana. Da qui la scelta di aver cura delle famiglie e degli adulti accanto ai ragazzi, di rendere protagonista la comunità cristiana, porre al centro l’Eucaristia della domenica e rinnovare gli itinerari formativi.

Ispirarci al catecumenato non è tornare al passato, ma ci ricorda che “Cristiani non si nasce, ma si diventa” nell’esperienza di una Chiesa che genera: l’iniziazione cristiana esprime l’educare alla fede da parte della Chiesa per la vita cristiana.

Educare alla fede non si restringe ad un semplice metodo: l’ispirazione catecumenale è un orizzonte nel quale vedere in modo nuovo la vita cristiana.

La scelta di rinnovare la catechesi secondo l’ispirazione catecumenale ci chiede un cambio di mentalità e di abitudini. Non si tratta soltanto di cambiare nomi, età e consuetudini, ma la logica che guida la catechesi e la pastorale nelle comunità.

Il cammino di iniziazione cristiana ispirato al catecumenato, “per accompagnare, guidare, educare all’incontro personale con Cristo nella comunità”, si articola:

  • 0-6 anni: cammino pre e post battesimo – primo annuncio famiglie;
  • 6 anni: tempo propedeutico/introduttivo per avviare l’incontro

con i genitori e la presentazione del percorso;

  • 7-8 anni prima evangelizzazione;
  • 9-11 anni Catechesi e sacramenti (4^ primaria – 1^ media).

Celebrazione dei sacramenti:

Il sacramento della Penitenza è da prevedere nel tempo “Catechesi e Sacramenti”

che precede la prima Eucaristia nel giorno del Signore.

  • Confermazione 10 anni (5^ primaria) nella data annuale della parrocchia.
  • Eucaristia 11 anni (Inizio o metà 1^ media).
  • 11-14 mistagogia;
  • 14-19 verso la professione personale di fede.
Passi per il cammino… catechesi che Genera alla vita di Fede
  • È scelta e condivisa nella comunità cristiana e in vicariato.
  • È chiedersi: “Come aver cura delle famiglie e dei ragazzi della comunità?”
  • Aver cura della richiesta del Battesimo e del post-Battesimo.
  • Formare accompagnatori e compagni di cammino di adulti nei percorsi di fede e di vita (genitori e non solo).
  • Un lavoro a più mani che mobilita gruppi, associazioni, esperienze e risorse nel territorio.
  • Passare dal chiederci “cosa devo fare…”, a “come essere e diventare discepoli di Gesù Cristo, oggi?”.

Sono disponibili per accompagnare il percorso: